Vivere all’aperto: un barbecue perfetto

L’estate non è finita, quindi godiamoci al massimo le belle giornate con gli amici e la famiglia accompagnati da appetitose pietanze cotte al BBQ.

Grigliate, arrosti, pesce, verdure, persino un’ottima pizza, ecco quello che si può cucinare con un barbecue. La scelta del barbecue giusto è di grande importanza, per poter ottenere cibo ben cotto e non bruciato fuori, non fare fumo, fare in modo che chi è addetto alla cucina possa riuscire a sedersi a tavola con gli amici.

Questi obiettivi sono facilmente raggiungibili con i moderni barbecue con coperchio e sistema di cottura indiretta. I modelli fissi o portatili a carbonella, con cottura solo di tipo diretto, sono meno pratici, adatti solo per grigliate occasionali.

Anche i cibi vanno scelti con cura, ogni tipo di cibo richiede un metodo di cottura adatto per dare i migliori risultati.

 

Dove posizionare il barbecue

Se è in giardino, il barbecue non deve essere lontano dall’abitazione e dalla cucina e possibilmente vicino a una presa di corrente elettrica e a un rubinetto dell’acqua.

Se è in terrazzo o sotto un portico, assicuratevi che il fumo dei cibi in cottura abbia modo di defluire correttamente dall’area. In balcone, conviene optare per i modelli elettrici o a gas, questi non emanano fumo. Il barbecue va posto su una superficie ampia e piana, meglio se pavimentata e lavabile, riparata dal vento.

 

I metodi di cottura

Tanto i modelli a gas come quelli a carbone possono cuocere a cottura diretta (il calore proviene dalle griglie o dalle braci) o indiretta (il calore delle griglie o delle braci viene diffuso grazie al coperchio che favorisce la circolazione omogenea del calore).

La cottura diretta è perfetta per la classica grigliata e quella indiretta sostituisce il forno, per cuocere grossi pezzi di carne, pizze o qualsiasi altro cibo delicato.

Vediamo insieme nel dettaglio i due principali tipi di cottura.

 

 

Grigliata Classica con cottura diretta

La cottura diretta è il metodo di cottura più utilizzato, più conosciuto come grigliata classica. Per effettuare questo tipo di cottura occorre posizionare gli alimenti sulla griglia in corrispondenza del fuoco o braci.

Questo è il modo più veloce di cucinare sul barbecue.

Si utilizza su cibi che richiedono meno di 20 minuti di cottura. In questo modo puoi preparare bistecche di manzo, salsicce, fesa di tacchino, hamburger, spiedini, verdure e tantissimi stuzzichini.

 

 

Grigliata con cottura indiretta

In questo modo il calore circola all’interno del barbecue e intorno al cibo, cuocendolo lentamente.

Questo è il metodo ideale per cotture più lunghe e pezzi grossi di carne che verranno cotti al loro interno fino al punto giusto senza che l’esterno sia bruciato.

Anche la temperatura è importante, se vuoi cucinare cibo grasso per esempio, la temperatura di cottura dovrà essere più bassa.

Con la cottura indiretta puoi cucinare il pollo intero, arrosti, pesci ripieni, torte, pane, pizza e molto altro.

 

 

Consigli per una sera di festa

Allegria e relax sotto le stelle?

Non farti mancare luci suggestive, per esempio un filo con luci led a energia solare, per creare l’atmosfera giusta insieme a candele e lanterne.

Le luci appese agli alberi fanno del giardino una magica scenografia.

Gli stuzzichini e le insalate sono le star delle cene estive.

Si preparano prima, permettono di sbizzarrirsi con ingredienti e condimenti. In alternativa pensate al finger food e alle immancabili, appetitose bruschette.

Venite a scoprire la vasta gamma barbecue offerta Idea Outdoor: il nostro catalogo prevede un’ampia scelta per materiali, dimensioni, rifiniture, prezzi e tecnologia di funzionamento.

Richiedete un preventivo gratuito e senza impegno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.