Tapparelle: l’acquisto

Uno degli elementi che costituiscono il necessario arredamento di una casa sono certamente le tapparelle o in alternativa le persiane.

Sono, infatti, utili per filtrare la luce solare che entra in una stanza, evitando così nelle ore più luminose di rimanere abbagliati dal sole che penetra dalle finestre, o semplicemente anche per creare un po’ di ombra durante l’estate e rinfrescare così gli ambienti che altrimenti sarebbero troppo esposti e si riscalderebbero inevitabilmente.

Costituiscono anche un modo per rendere sicura la casa dall’intrusione di persone esterne malintenzionate, anche se l’installazione degli infissi è fondamentale, sia nella costruzione di un nuovo edificio che per la ristrutturazione di un’abitazione preesistente.

Le tapparelle sono realizzate in quattro materiali: legno, pvc, alluminio e acciaio

Anche se ormai poco diffusa in legno, è proprio con questo materiale che nasce, poi col tempo e con l’arrivo di altri materiali, la tapparella di legno è soppiantata da quella in pvc e poi da quella in alluminio.

Ormai anche quelle in pvc sono poco usate, i colori sbiadiscono nel tempo, alcuni non sono realizzabili o comunque non consigliabili a causa delle forti deformazioni che possono subire nel tempo.

Le tapparelle sono esposte a forti sbalzi di temperatura, soprattutto d’estate, tra la faccia esterna e quella interna, e ciò è fonte di deformazioni.

Quella più usata è in alluminio o in acciaio, all’interno un riempimento in schiuma poliuretano.

Su questo tipo di tapparella si tende, però, a generalizzare molto. Cioè a identificare in soli due tipi di profilo, uno più grande e uno più piccolo, a seconda dello spazio a disposizione nel cassonetto.

La stecca della tapparella è costruita partendo da un lamierino in alluminio, dello spessore di circa 0,35 mm, se in acciaio circa 0.42 mm., piegato e chiuso su se stesso a formare la stecca.

Il profilo così ricavato è poi riempito di schiuma poliuretano, avente generalmente densità molto bassa circa 75 kg. /mq (poco compatta).

I vantaggi dichiarati, dalla maggior parte dei venditori, di questo tipo di tapparella, sono: più isolamento termico e maggiore resistenza agli agenti atmosferici.

Nel caso di quella in acciaio è dichiarata anche anti-taglio o anti-intrusione.

Dichiarazioni in parte false e in parte non esatte.

La verità è che questo tipo di tapparella è molto economica in quanto, la quantità e la qualità dei materiali usati, alluminio spessore 0.35 mm. o acciaio spessore 0,42 mm + schiuma poliuretanica a bassa densità, ne fanno un prodotto a basso costo, con vantaggi esigui e di qualità scadente:

l’isolamento termico è molto simile a quello della tapparella in pvc, poiché l’alluminio o l’acciaio sono dei conduttori e il poliuretano usato è a bassa densità (poco compatto).

Il riempimento in schiuma è necessario e indispensabile perché senza di esso, il profilo stecca in lamierino da 0,34 mm. sarebbe “morbido al tatto”, non avrebbe alcuna consistenza allo schiacciamento.

la resistenza alla grandine non è molto diversa dalla stecca in pvc, il lamierino molto sottile e la bassa densità della schiuma non evitano alla tapparella di potersi ammaccare in caso di forte grandinata.

Nel caso di quella in acciaio c’è un miglioramento dovuto alla maggiore resistenza del materiale usato.

Quella in alluminio, non riesce a opporsi ai tentativi d’intrusione tramite scasso o taglio del telo. Quella in acciaio oppone un po’ di resistenza in più, ha un peso maggiore. Quindi più difficile da alzare, ma di fatti non può essere dichiarata un’anti-effrazione, poiché non è certificata in tal esigenza.

Il peso di una tapparella in alluminio è di circa 3-3,5 kg./mq., quella in pvc pesa di più 4,2 – 5 kg./mq. più pesante e più difficile da alzare. In acciaio pesa 8-9 kg./mq.

Oppongono pochissima resistenza al passaggio del calore del sole. Fai questa prova, in un pomeriggio caldo d’estate, abbassa la tapparella e dopo 2-3 ore, appoggia la mano sulla faccia esterna e sulla faccia interna. Noterai che non c’è una differenza di temperatura più marcata rispetto a una tapparella in pvc.

Ciò significa che la quantità di calore che cerca di entrare in casa è ancora notevole. Se la tapparella è in acciaio, il problema è ancora più grande.

Estetica più gradevole nel caso dell’alluminio ma peggiorativa per quelle in acciaio. I materiali usati non permettono di avere finiture di alto livello.

L’unico vantaggio è il fatto di essere più stabili nel tempo. Questo perché essendo realizzate con materiali meno sensibili agli sbalzi termici, hanno meno tendenza a piegarsi nel tempo.

Ti stanno vendendo a un prezzo più alto, un prodotto che non ha i vantaggi dichiarati.

Stai sprecando i soldi.

Devi ragionare diversamente.

A breve completeremo l’argomento pubblicando un altro articolo dove proseguiremo l’argomento iniziando dal descrivere le caratteristiche che deve avere una tapparella.

Venite a scoprire la vasta gamma di tapparelle offerta Idea Outdoor: il nostro catalogo prevede un’ampia scelta per materiali dimensioni, rifiniture, prezzi e tecnologia.

Richiedete un preventivo gratuito e senza impegno.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.