Ombrelloni da esterno Seconda parte

Nell’articolo precedente abbiamo tratto i seguenti argomenti:

Introduzione

Le coperture da esterni: l’ombrellone

Modelli, materiali, basi e installazione

Ora andiamo a concludere l’articolo trattando gli argomenti che seguono:

 

 

Ombrelli in alluminio o plastica

La differenza sostanziale tra i vari tipi di ombrello da esterno in commercio sta nel materiale utilizzato.

Dal materiale, infatti, dipende la struttura stessa dell’ombrellone.

Materiali leggeri come la plastica e l’alluminio non possono supportare dei teli troppo grandi per cui, in genere, questi materiali vengono abbinati a legno o ferro che offrono maggiore sostegno e sicurezza all’intero elemento.

Non sempre però, il giardino ha bisogno di strutture esageratamente ampie: spesso, ci si limita a coprire determinate zone che richiedono maggiore ombreggiatura, come la zona pranzo, o la zona relax.

Quando si pranza in estate, ci si trova in genere, in quella fase del giorno in cui il sole è diretto sulla terra. In un’attività così importante bisogna essere ben coperti e al fresco altrimenti si rischia di trasformare una piacevole attività in un poco gradevole momento. Lo stesso avviene quando si è a bordo piscina: non tutti amano la tintarella o almeno non sempre ci si può esporre al sole e dunque anche in questo caso degli ombrelloni da installare in prossimità della piscina sono d’obbligo.

Si tratta dunque, in questi casi, di strutture non molto grandi, per questo motivo la maggior parte degli ombrelloni da giardino di piccole dimensioni sono realizzati con pali portanti in alluminio o in plastica.

Ombrelloni i questa fattura sono pratici, maneggevoli e possono essere spostati tranquillamente senza troppe difficoltà, data la loro estrema leggerezza. Esteticamente sono moderni e divertenti possono essere colorati con colori neutro o a fantasia.

Soprattutto il tempo che sovrasta il palo, essendo fatto di tessuto può essere scelto secondo i propri gusti.

Se vi è uno svantaggio in questo tipo di ombrelloni è che la loro leggerezza potrebbe pregiudicare la sicurezza della struttura in caso di raffiche di vento e di piogge, sarebbe meglio fissarli accuratamente al suolo con delle basi pesanti di cemento, ferro o plastica riempite

 

 

 

Ombrelli in legno o ferro

Se invece, si necessita di strutture più ampie, ovvero di ombrelloni da esterno capaci di coprire delle aree più estese di uno spazio all’aperto, allora sarebbe più opportuno scegliere dei modelli più forti e robusti in grado di supportarne il peso.

In genere questi ombrelloni sono costituiti da pali in ferro o legno e sono quelli più utilizzati da esercizi commerciali all’aperto come bar, ristoranti pub e simili. Il legno è elegante, naturale e molto resistente, il ferro non è assolutamente intaccato dal vento e garantisce stabilità e sicurezza.

Questi due materiali però hanno bisogno di maggiori cure rispetto ad alluminio e plastica, altrimenti le loro caratteristiche di indistruttibilità e sicurezza possono essere pregiudicate.

Gli ombrelloni in legno e ferro devono essere trattati con prodotti specializzati per garantirne una maggiore durata. Una volta fatto le periodiche opere di manutenzione si può essere tranquilli sulla loro funzionalità.

 

 

Manutenzione e Acquisto

Se per gli ombrelloni con struttura portante in alluminio e plastica bisogna semplicemente pulirli quotidianamente per una questione di pulizia, diverso è per quelli in ferro e legno per cui si devono effettuare delle azioni periodiche di verniciatura e isolamento dagli agenti atmosferici.

Ma più che i pali o i bracci che sostengono gli ombrelloni, ciò che viene maggiormente usurato nel tempo è il telo, ovvero la copertura. Esso è costituito da materiale acrilico, in alcuni casi idrorepellente.

È importante lavare periodicamente il telo con acqua e qualche prodotto specifico non aggressivo e lasciarlo asciugare senza chiudere l’ombrellone, oppure potrebbero formarsi delle macchie di bagnato.

Nel caso di deterioramento si può semplicemente sostituire la cappotta con una nuova. Un’altra cosa importante da tenere a mente è di saldare perfettamente al suolo l’ombrellone per evitare cadute dovute al maltempo, che potrebbero comprometterne il funzionamento.

È consigliabile utilizzare le basi acquistate insieme alla struttura o in mancanza, da acquistare da parte. Gli ombrelloni da esterno possono essere acquistati nei negozi di arredo da giardini, di giardinaggio o nei negozi specializzati in tende da sole e coperture.

Nei centri commerciali vi sono alcuni modelli non molto professionali, ma comunque adatti a chi non ha un’ampia area da coprire e può adattarsi con dei semplici ombrelli da inserire nel tavolo da pranzo. Le offerte sono tante e illimitate, basta scegliere ciò che fa meglio per sé.

 

Conclusioni

C’è da dire che in generale il settore dell’arredo outdoor è notevolmente cresciuto ed il mercato inizia a considerare le zone esterne come appendici delle pareti di casa propria.

A tutto vantaggio di progetti d’arredo strutturati e ricchi di cura dei particolari.

L’ombrellone da giardino ha una funzione: creare ombra laddove naturalmente non c’è nel vostro giardino.

E farlo con stile.

Sempre di più i modelli di ombrelloni da giardino in vendita si avvicinano a progetti d’arredo integrati che scelgono con cura i particolari.

 

 

Venite a scoprire la vasta gamma di Ombrelloni offerta Idea Outdoor: il nostro catalogo prevede un’ampia scelta per forma, dimensioni, rifiniture, prezzi e accessori.

Richiedete un preventivo gratuito e senza impegno.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.