Dehor: le scelte per progettarlo Prima parte

 

Introduzione

Sei un proprietario di un bar o di un ristorante in centro storico e stai valutando la possibilità di ampliare i tuoi spazi con un dehor su suolo pubblico?

In questa pagina abbiamo raccolto dei suggerimenti basandoci sulla nostra esperienza.

 

Dehor su suolo pubblico, vincoli e normative

Quando si sta pensando di realizzare un dehor su suolo pubblico la prima e più importante operazione da effettuare è la richiesta dei vincoli presso il proprio comune.

Le normative sono molto differenziate a livello localo è quindi indispensabile effettuare questo passaggio ancor prima di un progetto preliminare.

Questi gli aspetti che possono essere vincolati dall’autorità:

 

Dimensioni e geometria del dehor.

Può essere imposta la presenza di una pedana, oppure esserne proibita la realizzazione. Potrebbe anche essere richiesta la rampa d’accesso per i disabili.

La realizzazione del dehor è spesso concessa previo vincolo di amovibilità o rimovibilità: fatevi specificare bene cosa intende per “rimovibile” il comune.

Verificate se sono concesse viti di fissaggio a terra.

Presenza o meno della copertura: alcuni comuni ne impongono la presenza per evitarli che il cibo servito sia a cielo scoperto.

Altri invece ne impediscono la realizzazione.

Protezioni laterali: verificate se sono realizzabili e fino a che altezza.

Alcuni comuni impongono un’altezza minima a protezione da eventuali gas di scarico (ad esempio 1100 mm come un parapetto) altri impongono un’altezza massima.

 

Sistemi di riscaldamenti.

Qualora installabili ne va verificato la sicurezza e l’inquinamento prodotto. I grandi comuni escludono spesso i sistemi a gas.

Vincoli materiali e colori.

A seconda del contesto possono essere imposte delle scelte sull’aspetto estetico.

 

 

Normative: permessi paesaggistici per frangivento?

Dal punto di vista paesaggistico, come chiarito dal DPR 31/2017 l’installazione di tende parasole su terrazze, prospetti o in spazi pertinenziali ad uso privato non richiede alcuna autorizzazione paesaggistica.

Sono escluse anche “tende, pedane, paratie laterali frangivento, manufatti ornamentali, elementi ombreggianti o altre strutture leggere di copertura, e prive di parti in muratura o strutture stabilmente ancorate al suolo” poste a corredo di attività economiche quali esercizi di somministrazione di alimenti e bevande, attivita’ commerciali, turistico-ricettive, sportive o del tempo libero.

 

 

A breve completeremo l’argomento pubblicando un altro articolo dove tratteremo i seguenti punti:

Dehor su suolo pubblico

Dimensione e geometria dei dehor

Soluzioni comuni

 

Venite a scoprire la vasta gamma di dehors che Idea Outdoor può proporre: il nostro catalogo prevede un’ampia scelta per materiali, dimensioni, rifiniture, prezzi e tecnologia.

Richiedete un preventivo gratuito e senza impegno.

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.